Skip to content

Welness LLP Project

ENG

Promimpresa is a partner of the Lifelong Learning Grundtvig project “WELNESS – Skills for true wellbeing” (527797-LLP-2012RO-GRUNDTVIG-GMP).

Skills that ensure sustainable wellbeing are fundamental to one’s ability to make the best use of his/her potential, cope with life challenges, work fruitfully and contribute to other people’s lives in a meaningful way. 

This project aims at equipping adult education professionals and learners in skills that will allow them to monitor their level of wellbeing and, when needed, to apply self-regulation strategies in order to return to satisfying level of wellness. As a result, they will be able to use their potential fully as they will have access to their inner resources such as clear and focused thinking, visionary thinking, imagination, deriving wisdom from their experience, problem solving, intuition, emotional balance, ability to connect with others in respectful and meaningful way, motivation, energy etc.

The partnership

West University of Timisoara, Department of Psychology (Romania)

Akademia Humanistyczno Ekonomiczna w Lodzi – AHE (Poland)

Health Psychology Management Organisation Services – HP-MOS (UK)

Development and Education Centre RIC Novo Mesto (Slovenia)

Promimpresa srl (Italy)

ShipCon Limassol Ltd. (Cyprus)

FormAzione Co&So Network (Italy)

Target Groups and Objectives

The proposed project is designed to directly address the needs of educators and learners by equipping them with a set of diverse abilities thus enabling them to expand their existing paradigm of education and in turn inspiring and motivating themselves and others towards greater and more fulfilling achievement. 

The specific aims and objectives of the project are:

– To examine the needs of adult education professionals (teachers, trainers, managers, administrative staff), in particular assess their baseline level of wellbeing and problems that they have that affect the level of their wellbeing

– To examine the needs of adult learners (above 18 years old, those who do not participate any longer in vocational or tertiary education; the ratio of men to woman should be close to 50%-50% and age groups should be equally represented), in particular assess their baseline level of wellbeing and problems that they have that affect the level of their wellbeing

– To spread the awareness that wellbeing is necessary foundation for effective teaching and learning

– To empower the adult education staff and learners to take responsibility for their wellbeing, in particular, to raise their understanding of attitudes and behaviours that sabotage wellbeing as well as those that contribute to wellbeing

– To provide the adult education staff and learners will tools that will help them to: manage their stress level effectively; expand their creativity; enhance their communication skills; increase their self awareness (of their values, needs, body, emotions, thoughts and patterns of behaviour); regulate their emotions effectively; motivate themselves more effectively

– To produce high quality resources (in-service seminar, guide book, internet platform) for adult education professionals

– Produce attractive curricula, workshops and online resources for adult learners

– To increase job satisfaction and work engagement of adult education professionals and prevent burn-out syndrome

– Trough providing tools for wellbeing, enhance learning and teaching ability in the target groups

– To contribute to increased participation in lifelong learning by people of all ages – we will examine how adult education is carried out in the partner countries in relation to the specific socio-cultural backgrounds and what are the best practices

– To encourage the best use of results, innovative products, methods and processes.

– To enhance the quality and European dimension of adult education.

– To contribute to developing measurable indicators of wellbeing

– To encourage interdisciplinary dialog and collaboration in the field of promoting wellbeing through adult education

ITA

Promimpresa è partner del progetto Lifelong Learning Grundtvig “WELNESS – Skills for true wellbeing” (527797-LLP-2012RO-GRUNDTVIG-GMP).

Le competenze che assicurano un benessere sostenibile sono fondamentali per la capacità di una persona di sfruttare il proprio potenziale, affrontare le sfide della vita, lavorare in modo efficace e contribuire alla vita delle altre persone in modo significativo. 

Questo progetto mira a dotare i professionisti dell’educazione degli adulti e i loro discenti di competenze che permetteranno di monitorare il proprio livello di benessere e, quando necessario, di applicare strategie di autoregolazione al fine di tornare a un livello soddisfacente di benessere. Come risultato, saranno in grado di utilizzare pienamente il proprio potenziale in quanto avranno accesso alle proprie risorse interiori, come il pensiero chiaro e focalizzato, il pensiero visionario, l’immaginazione, il derivare saggezza dalla propria esperienza, il problem solving, l’intuizione, l’equilibrio emotivo, la capacità di connettersi con gli altri in modo rispettoso e significativo, la motivazione, l’energia ecc.

Il partenariato

Università occidentale di Timisoara, Dipartimento di Psicologia (Romania)

Akademia Humanistyczno Ekonomiczna w Lodzi – AHE (Polonia)

Health Psychology Management Organisation Services – HP-MOS (Regno Unito)

Centro di Sviluppo ed Educazione RIC Novo Mesto (Slovenia)

Promimpresa srl (Italia)

ShipCon Limassol Ltd. (Cipro)

FormAzione Co&So Network (Italia)

Gruppi target e obiettivi

Il progetto proposto è concepito per rispondere direttamente ai bisogni degli educatori e dei discenti dotandoli di una serie di abilità diverse, consentendo loro di espandere il proprio paradigma educativo esistente e ispirando e motivando se stessi e gli altri verso risultati maggiori e più soddisfacenti. 

Gli scopi e gli obiettivi specifici del progetto sono:

– Esaminare i bisogni dei professionisti dell’educazione degli adulti (insegnanti, formatori, manager, personale amministrativo), in particolare valutare il loro livello base di benessere e i problemi che hanno che influenzano il livello del loro benessere

– Esaminare i bisogni dei discenti adulti (sopra i 18 anni, quelli che non partecipano più all’istruzione professionale o terziaria; il rapporto tra uomini e donne dovrebbe essere vicino al 50%-50% e i gruppi di età dovrebbero essere equamente rappresentati), in particolare valutare il loro livello di benessere di base e i problemi che hanno che influenzano il livello del loro benessere

– Diffondere la consapevolezza che il benessere è la base necessaria per un insegnamento e un apprendimento efficaci

– Responsabilizzare lo staff dell’educazione degli adulti e i discenti ad assumersi la responsabilità del loro benessere, in particolare, aumentare la loro comprensione degli atteggiamenti e dei comportamenti che sabotano il benessere così come di quelli che contribuiscono al benessere

– Fornire allo staff di educazione degli adulti e ai discenti strumenti che li aiuteranno a: gestire efficacemente il loro livello di stress; espandere la loro creatività; migliorare le loro capacità di comunicazione; aumentare la loro consapevolezza di sé (dei loro valori, bisogni, corpo, emozioni, pensieri e modelli di comportamento); regolare efficacemente le loro emozioni; motivarsi più efficacemente

– Produrre risorse di alta qualità (seminario in servizio, libro guida, piattaforma internet) per i professionisti dell’educazione degli adulti

– Produrre curricula, workshop e risorse online attraenti per i discenti adulti

– Aumentare la soddisfazione sul lavoro e l’impegno dei professionisti dell’educazione degli adulti e prevenire la sindrome del burn-out

– Attraverso la fornitura di strumenti per il benessere, migliorare l’apprendimento e la capacità di insegnamento nei gruppi target

– Contribuire ad aumentare la partecipazione all’apprendimento permanente da parte di persone di tutte le età – esamineremo come si svolge l’educazione degli adulti nei paesi partner in relazione agli specifici contesti socio-culturali e quali sono le migliori pratiche

– Incoraggiare il miglior uso dei risultati, prodotti, metodi e processi innovativi.

– Migliorare la qualità e la dimensione europea dell’educazione degli adulti.

– Contribuire allo sviluppo di indicatori misurabili di benessere

– Incoraggiare il dialogo interdisciplinare e la collaborazione nel campo della promozione del benessere attraverso l’educazione degli adulti.

Back To Top